Carmina Burana

Regia e Coreografia: Stefania Curtoni

Musiche: Karl Orff

Spettacolo coreografico liberamente tratto da testi poetici del XI e XII sec. dei Clerici Vagantes. Gli argomenti dei canti, ritmicamente esemplificati su quelli dell’esecuzione sacra, sono legati alla giovinezza e al suo veloce perire, all’amore e al corpo. Accompagnati dalle musiche di Karl Orff, che nel 1937 tradusse in note alcuni di questi testi, i danzatori si alternano tra clerici dinamici, studenti, frati e donne fascinose per impersonificare queste tematiche.

La scenografia si rinnova ogni volta, collocando lo spettacolo in ambientazioni naturali, appartenenti allo stesso periodo storico dei canti.

Lo spettacolo risulta particolarmente adatto alla valorizzazione di luoghi di interesse culturale ed artistico.